Comitato Nazionale Celebrazioni Pucciniane
Sei in: Il Comitato > Membri > Lista completa dei membri > Conservatorio di Musica Giuseppe Verdi

Conservatorio di Musica Giuseppe Verdi

Conservatorio di Milano Conservatorio di Milano

Via Conservatorio, 12
20122 Milano
Tel. 02 7621101

Presidente
Dr. Francesco Saverio Borrelli

Direttore
Dr. Bruno Zanolini

Biblioteca del Conservatorio Statale di Musica "Giuseppe Verdi"
Responsabile
Lisa Sirch
Tel.  02 762110219
Fax. 02 76003097

Associazione Filarmonica
Direttore
Gustav Kuhn

Il Conservatorio di Milano è il più grande Istituto di formazione musicale in Italia. Fa parte del sistema dell'Alta Formazione Artistica e Musicale (AFAM), parallelo a quello universitario, cui lo studente accede con la maturità e previo accertamento delle competenze musicali acquisite.  Dal 2000 il Conservatorio di Milano ha avviato, con l'approvazione del Ministero dell'Università, la sperimentazione dei nuovi ordinamenti previsti dalla legge di riforma (508/99), che colloca il Conservatorio nel nuovo comparto dell'Alta formazione artistica e musicale, parallelo all'Università. E' stato prima avviato il Triennio per il conseguimento del Diploma Accademico di I livello , corrispondente alla Laurea triennale, e nel 2003-2204 il Biennio di specializzazione, corrispondente alla Laurea di specializzazione.
Il Conservatorio tuttavia continua ad accogliere studenti delle fasce d'età più giovani, opportunamente selezionati in base alle loro attitudini e capacità. Per la fascia corrispondente alla scuola secondaria superiore offre anche uno specifico liceo musicale sperimentale e per i ragazzi in età della scuola secondaria inferiore è convenzionato con una scuola media vicina.
Il Conservatorio è sede, oltre che dei corsi istituzionali, di una ricca gamma di iniziative culturali (masterclass, seminari, orchestre, concerti in sede e fuori), ed ospita nelle sue sale la maggior parte delle stagioni concertistiche della città.
Offre quindi allo studente l'opportunità di una immersione totale nella vita musicale, ricca di stimoli e di valenze formative.
Il considerevole numero di studenti stranieri, comunitari ed extra-comunitari, e l'intensificarsi degli scambi internazionali, come il programma Erasmus, testimoniano l'inserimento del Conservatorio di Milano nel circuito della formazione musicale a livello europeo e internazionale. L'offerta formativa del Conservatorio di Milano è particolarmente varia, ricca ed articolata. Per i giovanissimi c'è il Coro di voci bianche, gestito come "Coro di voci bianche della Scala e del Conservatorio di Milano". Il Liceo musicale quinquennale sperimentale rappresenta un altro motivo di interesse per il nostro Conservatorio. Anche qui il giudizio comune è che le materie non musicali vengono insegnate, in questo Liceo, a un ottimo livello, dando quindi buone opportunità - certo non inferiori a quelle di altri licei - di accesso all'Università agli studenti che termineranno questo corso di studi.
L'offerta formativa si è venuta allargando con l'avvio, negli ultimi anni, dei corsi di Basso tuba, Viola da gamba, Flauto dolce, Fisarmonica, due classi di Jazz. Rimane notevole il numero degli insegnamenti finalizzati a dare occasioni di musica d'insieme: due classi di Quartetto, due di Musica vocale da camera, due di Musica d'assieme per strumenti a fiato; ben otto classi di Musica da camera, tre classi di Esercitazioni orchestrali. Notevole è anche la presenza di due classi di esercitazioni corali.

L'Orchestra Filarmonica del Conservatorio G.Verdi
L'Orchestra Filarmonica del Conservatorio di Milano è nata nel febbraio 1998 e svolge principalmente un ruolo di alta formazione professionale per i migliori diplomati del Conservatorio di Milano e delle altre istituzioni italiane ed europee. Tale funzione è tanto più d'attualità con l'avvio dei corsi per i Diplomi accademici di secondo livello (i cui Diplomi sono equiparati alle Lauree specialistiche) : l'attività dell'Orchestra si va così collegando sempre più strettamente con il Biennio di specializzazione. A questo progetto collabora un gruppo di docenti del Conservatorio, i quali si fanno garanti della preparazione e della qualità in sede di concerto, partecipando loro stessi alle esecuzioni. Si attua così un modello formativo particolarmente stimolante, in cui lo studente ha il docente come compagno di leggìo, e col suo sostegno e consiglio va a ricoprire i ruoli di maggiore responsabilità. Dal dicembre 1999 al marzo 2003 direttore principale della Filarmonica è stato Gianluigi Gelmetti. In questo periodo l'orchestra ha affrontato, anche con importanti direttori ospiti, opere di ampio organico e di grande complessità, raccogliendo consensi e successi con esecuzioni di musiche, tra gli altri, di Debussy, Ravel, Varèse, Bartòk, Prokofiev, Respighi. Attualmente direttore principale è Gustav Kuhn.
Nei programmi della Filarmonica figurano alcune attività che ancor meglio la qualificano come "strumento" di una grande istituzione di formazione artistica: concerti per le scuole con presentazioni accurate dei brani eseguiti; esecuzione di composizioni nuove dei migliori diplomati di Composizione; valorizzazione dell'ingente patrimonio di partiture custodito dalla Biblioteca del Conservatorio. Per sostenere il complesso delle attività della Filarmonica, si è costituita nel 2001, per iniziativa di Francesco Micheli, presidente del Conservatorio, l' Associazione per la Filarmonica del Conservatorio di Milano, che ha come scopo la valorizzazione di questi progetti, anche con un'azione di fund raising. Di questa fa parte l'invito agli enti e alle persone che condividono l'importanza di una simile iniziativa a voler iscriversi all'Associazione, contribuendo alla sua funzione di sostegno.